cos`é…qual è il significato di aina?

Aina è una parola antica, originaria della lingua dialettale della mia regione (castúo):

il significato sarebbe (più o meno) “quello che serve, quello che è nuovo e pure necessario…” Per questa ragione, e sempre col pensiero di offrire come videografo il massimo di emotività comunicativa, ho scelto questa parola desueta. “Aina” come massima in tutto ciò che faccio.

È un mondo cambiante, carico di mode, dove i sogni spesso si perdono nella produzione… per esempio, in un video matrimoniale, è vero che l’abito da sposa appeso è un’immagine utilizzata da molti professionisti… io penso piuttosto alla perdita di quei momenti d’incontro, felicità e condivisione davvero importanti che rimarranno fuori dal vostro racconto… Penso sia meraviglioso catturare ciò che è davvero importante: il bacio di una nonna emozionatissima, il grazie sincero dello sposo ad un amico…

Inoltre, nel mondo della produzione di progetti di comunicazione aziendale: se sapete cosa volete raccontare, a che serve fare l’ennesimo flash mob, il mannequin challenge, etc.?  Vi chiedo libertà ed immaginazione per rendere vivi i vostri sogni comunicativi…  Ho detto solo un 1% delle volte la parola No: osate, provate a credere, perchè tutto è possibile in funzione delle vostre idee.

Per questo aina si occupa anche di rappresentare piccole realtà che pochi sanno raccontare, e per questo sono costantemente alla ricerca di queste idee. È così importante per me che sono sempre a vostra disposizione per ascoltare questi piccoli sogni, che sopravvivono in contesti a loro così differenti.


GB, videomaker in Puglia, a San Cataldo di Lecce.